prostatite
prostatite

Prostatite

La prostatite è un’infiammazione della ghiandola prostatica, questa crea di disagio poiché fastidiosa e dolorosa.

Non sempre si manifestano i sintomi, questo è il caso della prostatite asintomatica, diagnosticabile attraverso esami medici del tratto urinario o riproduttivo.

Cause della prostatite

La prostatite può essere causata da batteri, virus, funghi o da una forma intermedia.

I vari tipi di Prostatite

La Prostatite Batterica Acuta

Inizialmente causa brividi e febbre.

Successivamente è caratterizzata da un dolore che inizia dall’osso sacro ed fino ad arrivare al perineo, causando disturbi della minzione.

In questo caso la prostata risulta gonfia e sensibile, “calda” al contatto, indurita e irregolare.

La prostate batterica acuta, ha generalmente una durata breve.

Prostatite Batterica Cronica

A differenza della precedente i sintomi sono più leggeri ma duraturi.

In questa situazione si ha difficoltà e aumento della frequenza urinaria, anche di notte, difficoltà e dolore percepito nella zona pelvica.

Alcuni pazienti lamentano un disagio post-eiaculatorio e presenza di sangue nello sperma.

La Prostatite Non Batterica

Questa è la più comune forma di prostatite.

La causa dell’infiammazione prostatica non batterica non è ancora conosciuta.

Questa infiammazione è riconoscibile dall’aumento dei globuli bianchi nel secreto prostatico e non dalla presenza di un’infezione batterica.

Sono presenti tutti i sintomi sopra descritti.

A cosa serve la prostata

La funzione della prostata è quella di secernere un liquido chiaro che, unendosi allo sperma durante l’eiaculazione, mantiene vitali gli spermatozoi nel loro percorso attraverso l’utero fino a fecondare l’ovulo.

I Sintomi

Sintomi fisici:

– Senso di peso perineale (Perineo: area compresa tra lo scroto e l’ano)

– Dolore dei testicoli

– Bruciore nell’uretra e nel perineo

– Sensazione di peso sovra-pubico e nella parte interna delle cosce

– Bruciore o dolore alla minzione

– Difficoltà ad iniziare la minzione

– Bisogno di urinare più spesso

– Eiaculazione precoce

– Bruciore durante o al termine dell’eiaculazione

– Sangue nello sperma

– Secrezione uretrale

– Febbre

Nelle forme acute, il rigonfiamento della prostata, può portare anche alla ritenzione acuta di urine.

A volte si possono manifestare anche:

– Nausea

– Mal di testa

– Dolenzia alle mani, al collo e alle spalle

– Prostatite acuta: ritenzione acuta di urina

Il disagio che può creare questa infiammazione, nelle sue forme più acute e forti, possono influenzare anche il lato psicologico, quali: Ansia, Depressione, Modifica del desiderio sessuale, Ipocondria, Paura dell’incurabilità e del disturbo.

Integratori naturali per la Prostatite

Ci sono tuttavia degli integratori naturali utili ad alleviare, aiutare e prevenire la prostatite, grazie alla sinergia dei loro costituenti.

Prostaloe, è un integratore in capsule a base di Curcuma, Rosa Canina, Tè Verde, Serenoa, Broccoli, Selenio e Vitamina E, Quercetina e Aloe Vera (Aloe Barbadensis e Arborescens).

Quest’integratore svolge attività benefiche per situazioni di Ipertrofia Prostatica.

Uraloe Plus, è un integratore in sciroppo da 500ml a base di Aloe Arborescens, Mirtillo Rosso.

Ha una forte azione antibatterica, aiuta a contrastare le infezioni e le infiammazioni dell’apparato urogenitale.

 

Prostaloe – Capsule

Uraloe Plus – Sciroppo

Consigli igenico-Dietetici

Ci sono alcune regole igienico-dietetiche che sono uguali da mantenere in caso di prostatie:

– I rapporti sessuali dovranno essere coperti (per evitare un’eventuale trasmissione del germe alla partner e/o dalla Partner al paziente), e regolari (per evitare accumulo di fluido prostatico o al contrario iperattività della ghiandola).

– Evitare di consumare, almeno nel periodo acuto della malattia: cibi piccanti, caffè , e
superalcolici.

– Evitare il fumo di sigarette e sigari e di rimanere seduto per periodi di tempo superiori alle due ore.

– L’uso di semicupi caldi, per trenta minuti al giorno, potrà portare sollievo. Il calore, infatti, migliorerà la circolazione nella regione prostatica permettendo alle difese immunitarie di combattere le infiammazioni.
Bisognerà, inoltre, bere molta acqua e prevenire stipsi.

Consiglio: É sempre consigliato il parere medico in caso di prostatite.

Questo articolo non fornisce consulenza medica. Vedere ulteriori informazioni.

Lascia un Commento