propoli
propoli

Propoli

La Propoli è un composto ottenuto dalla lavorazione delle api, le quali raccolgono una miscela di resina dalle piante.

La resina raccolta dalle api viene lavorata con enzimi, cere e polline rendendola disinfettante e protettiva per l’alveare.

Propoli in forma naturale

La miscela inizialmente si presenta color giallo-marrone-rosso, e viene prodotta dalle api tra

agosto e ottobre così da poter proteggere l’alveare nella stagione invernale.

La propoli viene infatti utilizzata per sigillare l’esterno e

rivestire l’interno dell’alveare fungendo da protezione contro gli agenti climatici e infettivi, che possono comprometterebbero la sua integrità e la salute delle larve e delle api, rendendo così l’alveare l’ambiente più sterile in natura.

Oltre ad essere fondamentale nella costruzione e fortificazione dell’alveare, la propoli ha proprietà disinfettanti e antivirali.

Da dove proviene la propoli

La materia prima della propoli è la resina prodotta dagli alberi.

La produzione di resina da parte delle piante avviene come risposta immunitaria così che non vengano colpite da funghi o parassiti.

Inoltre quando un albero viene danneggiato, produce resina con la quale va a curare e a sigillare la parte, per evitare di contrarre infezioni e funghi.

Come viene Estratta

Ci sono due tipi di raccolta:

  1. Tramite raschiatura, effettuata dall’apicoltore con apposito raschietto, ottenendo poco quantitativo e a volte di bassa qualità.
  2. Attraverso l’uso di griglie, collocate all’interno dell’alveare: le api riempiono i buchi delle griglie con la propoli. Così si otterrà una maggiore quantità e qualità

Benefici e Proprietà

La propoli è un’eccezionale antibiotico e antibatterico naturale.

Ha ottime proprietà anti-infiammatorie, antivirali e antifunghicide.

Sostiene e rafforza il sistema immunitario nei bambini e negli adulti, aiutando l’organismo a prevenire influenze, mal di gola e raffreddori.

Allergie stagionali: La propoli ha la capacità di calmare i sintomi delle allergie stagionali.

Questo composto ha la capacità di inibire il rilascio di istamina, causa di starnuti, lacrimazione gli occhi ed eccessiva produzione di muco nell’apparato respiratorio.

Di fatti i farmaci principali per l’alleggerire sono classificati come Antistaminici.

Disinfettante: In caso di ferite possiamo utilizzare la propoli per le sue proprietà antibatteriche. Basta applicare qualche goccia di tintura madre direttamente sulla ferita. L’unica nota negativa è che brucia un pochino.

La propoli, può donare sollievo nelle situazioni di rinite allergica.

Altre proprietà:

  • Anti-infiammatorie;
  • Antivirali, per esempio contro il virus dell’herpes;
  • Funghicide (per esempio contro la candida albicans);
  • Antiparassitarie (per esempio, contro la Tricomoniasi);
  • Antiossidanti;
  • Cicatrizzanti;
  • Immuno-regolatrici;
  • Anestetiche locali;
  • Ha un effetto disintossicante e protettivo del fegato;
  • É uno stimolante della circolazione sanguigna.

Quando Assumerla

  • Trattamento di mal di gola e infezioni del cavo orale (tonsillite, laringite);
  • Sintomi influenzali e raffreddore;
  • Problemi all’apparato respiratorio;
  • Per problemi di sinusite e rinite;
  • Irritazioni della mucosa orale;
  • Sistema immunitario;
  • Disinfettante per ferite.

Questo articolo non fornisce consulenza medica. Vedere ulteriori informazioni.

Lascia un Commento