curcumina e curcuma differenze
curcumina e curcuma differenze

Quale è la differenza tra curcumina e curcuma?

La curcumina è un composto chimico presente in natura che si trova nella spezia alimentare curcuma.

Le due parole sono talvolta usate in modo intercambiabile, ma la differenza tecnica tra i due è che la curcuma è la polvere color giallo-arancione estratta dalla pianta erbacea, della famiglia delle Zingiberacee, originaria dell’Asia sud-orientale, impiegata come spezia soprattutto nella cucina Asiatica, soprattutto in India, mentre la curcumina è il principio attivo presente nella curcuma, presente al 2-3% circa.

Nelle culture indiane e asiatiche, la curcuma e la curcumina hanno una lunga storia di utilizzo come una tradizionale medicina erboristica e la medicina occidentale sta iniziando a studiare il potenziale della curcumina nel trattamento di diversi tipi di malattie.

Potrebbe interessarti: Curcuma come usarla: 30 Ricette Gustose

Funzione

La curcumina appartiene alla famiglia dei curcuminoidi, composti polifenolici dal colore giallo brillante, infatti il colore distintivo della curcuma è dovuto alla curcumina contenuta.

Gli studi dimostrano che la curcumina ha potenti proprietà antivirali, antinfiammatorie, antitumorali e neuroprotettive.

La curcumina regola i messaggeri chimici che causano l’infiammazione nel corpo, di fatti può essere particolarmente efficace nel trattamento di malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide.

Questo composto è inoltre in grado di contrastare il papilloma virus grazie alla sua azione antibatterica e antiossidante.

 

 

 

 

 

 

Potrebbe interessarti: La Curcumina. Proprietà farmaceutiche.

Benefici per la salute

Secondo un articolo di “Advances in Experimental Medicine and Biology”, sono stati riscontrati effetti benefici della curcumina nel trattamento di malattie autoimmuni, tra cui il diabete di tipo I, malattia infiammatoria intestinale, la psoriasi e l’artrite reumatoide.

Questo principio attivo ha anche mostrato potenziali benefici antitumorali, in particolar modo inibisce la crescita delle cellule umane di carcinoma a cellule squamose polmonari (1).

La curcumina svolge una delle più potenti azioni antiossidanti, utile a contrastare la formazione dei radicali liberi che causano ossidazione ed invecchiamento cellulare, favorendo la formazione di malattie.

Interazioni farmacologiche

Le interazioni farmacologiche documentate tra curcumina o curcuminoidi e altri principi attivi sono diverse:

  • Agenti chemioterapici: può incremento dell’azione antitumorale di questi farmaci.
  • Agenti antiaggreganti (Plavix, Aspirinetta, CardioAspirin): incremento dell’attività anti-aggregante.
  • Anticoagulanti orali: come il Warfarin (Coumadin o Sintrom): potenzialmente responsabile di un incremento del rischio di sanguinamento.

L’assunzione con dei grassi, migliora l’assorbimento intestinale, e la biodisponibilità, del principio attivo.

Potrebbe interessarti: Curcumina Liposomiale, La curcuma più assimilabile e curativa

Questo articolo non fornisce consulenza medica. Vedere ulteriori informazioni.

 

Lascia un Commento