argento colloidale uso
argento colloidale uso

Argento Colloidale uso

L’argento colloidale è una sostanza naturale, formata da acqua pura demineralizzata e particelle di argento, in base alla qualità del prodotto esse saranno di dimensione più o meno piccole.

Un prodotto di alta qualità ha una particella molto piccola, esempio 0.063 nanometri, così da non renderlo un prodotto sicuro a differenza di quello ionico, che ha prevalenza di ioni piuttosto che di particelle, esso nel lungo periodo potrebbe risultare tossico.

Inoltre la piccola dimensione delle particelle garantisce al prodotto di raggiungere una più vasta superficie ed avere una migliore efficacia.

Come si usa l’argento colloidale

L’argento colloidale è utilizzato da sempre come antibatterico e antifungino.

Ferite, Abrasioni, Scottature, Funghi

Le sue proprietà aiutano a rimarginare e cicatrizzare ferite ed abrasioni, annullando la proliferazione di batteri patogeni che potrebbero infettarle. In questa situazione può essere applicato direttamente con uno spray, più volte al giorno, con un batuffolo di cotone o una garza, mantenendolo sulla zona interessata.

Molto pratici sono i gel a base di argento colloidale, differentemente dal prodotto di solo argento, non si asciugano in breve tempo ma rimangono più a lungo nella zona interessata, spesso sono migliorati con altri ingredienti come l’aloe, la vitamina c e la camomilla, tutte sostante lenitive, idratanti e antibatteriche.

L’argento colloidale, grazie alle sue proprietà antifungine ha trovato ottimi riscontri nel combattere la candida.

Prevenzione, barriera contro le infezioni

Nel medioevo, i figli dei nobili, erano abituati a mangiare con posate d’argento perché aiutavano ad innalzare le naturali difese immunitarie, in verità l’argento colloidale, agisce da barriera naturale contro gran parte degli agenti infettivi.

Nei giorni odierni è anche utilizzato come prevenzione, soprattutto nei cambi di stagione, un periodo colpito dai classici malanni come: raffreddore, tosse, mal di gola e sinusite.

In genere per uno scopo preventivo vengono utilizzati 2 o 3 ml nell’arco della giornata.

Argento Colloidale acquisto
Argento Colloidale acquisto

Raffreddore, Tosse, Sinusite

Da secoli è utilizzato per le sue proprietà antibiotiche naturali, infatti è considerato uno dei precursori dei moderni antibiotici, chiaramente non agisce su tutti i tipi di batteri patogeni esistenti.

La sua composizione liquida come l’acqua, inodore e di colore leggermente giallo, trova facile utilizzo.

Lo si può utilizzare con un dosatore spray direttamente nel cavo orale e nasale, oppure con l’aerosol, molti consigliano di utilizzare il prodotto puro, senza diluzione.

Nella maggior parte delle volte viene trattenuto sotto la lingua per qualche minuto.

Ci sono molte informazioni in merito alla posologia, generalmente vengono utilizzati da 5 a 10 millilitri al giorno.

Disinfettante alimentare

L’ uso dell’argento colloidale, non è solo per noi o per i nostri animali domestici, le sue proprietà possono essere utilizzate per disinfettare frutta, verdura e conservare meglio ogni tipo di alimento, senza alterarne le proprietà, qualità e sapore.

Può essere utilizzata anche qualche goccia di argento colloidale nell’acqua, per purificarla da agenti patogeni esterni.

In ambito medico veniva spruzzato l’argento anche nelle sale operatorie per disinfettare l’ambiente, per cui è possibile farlo anche nelle nostre stanze, posti di lavoro e cucce di animali.

L’argento colloidale, non va inteso come sostituto di un medicinale.

Questo articolo non fornisce consulenza medica. Vedere ulteriori informazioni.

Lascia un Commento