Antiossidanti
Antiossidanti

Gli Antiossidanti

Gli Antiossidanti sono cellule a protezione di altre, in grado di mantenerle in ottima salute.

Essi neutralizzano i radicali liberi prevenendo danni alla membrana, inoltre mantengono in vigore e in buono stato la persona.

Gli antiossidanti impediscono la violazione dell’integrità cellulare, un miglior recupero delle cellule deteriorate ed una maggiore resistenza alle infezioni.

Queste cellule proteggono contro malattie degenerative, l’invecchiamento e, forse, anche del cancro.

Gli antiossidanti sono utilizzati per la produzione di integratori alimentari, farmaci, e nell’industria alimentare come conservante per ridurre il deterioramento.

Gli antiossidanti più noti:Vitamine e Minerali

  • Minerali cromo, manganese, zinco, selenio, rame;
  • Vitamine: tocoferoli e tocotrienoli (Vitamina E), acido ascorbico (Vitamina C), retinolo (Vitamina A);
  • Carotenoidi: zeaxantina, licopene, beta – carotene, luteina.

Gli Antiossidanti e i Radicali Liberi

I radicali liberi sono molecole danneggiate che cessano di funzionare pienamente arrivando ad uno stato di stress ossidativo.

I radicali liberi vengono prodotti nella maggior parte delle cellule dell’organismo (mitocondri) come sottoprodotto di alcune reazioni metaboliche e sono considerati responsabili di gran parte delle malattie degenerative, dell’invecchiamento e anche del cancro.

Altre conseguenze legate all’eccessiva presenza di radicali liberi sono:

  • Aterosclerosi;
  • Malattie cardiache, morbo di Alzheimer, il morbo di Parkinson;
  • Vene varicose;
  • Cataratta;
  • L’artrite;
  • Asma;
  • Flebiti;

Alcuni fattori possono scatenare la generazione di radicali liberi sono:

  • Inquinamento;
  • Fumo attivo e passivo;
  • Raggi ultravioletti;
  • Stress mentale e fisico prolungato;
  • Alcol;
  • Farmaci.

I Radicali Liberi provocano un’infiammazione nei tessuti delle cellule cerebrali del sistema nervoso, accelerano l’invecchiamento, provocano un calo della funzione immunitaria, possono danneggiare il DNA, portando ad una variazione delle informazioni ereditarie.

Gli Antiossidanti proteggono le cellule degli organi dai danni dei radicali liberi, essi inibiscono il processo di ossidazione, contribuiscono alla pulizia, al rinnovamento cellulare, ed hanno un effetto rigenerante sulla pelle.

Gli antiossidanti sono i guardiani del nostro corpo.

Tipi di Antiossidanti

L’organismo ha sviluppato numerosi meccanismi per proteggersi dagli effetti dannosi dei radicali liberi; esistono per esempio alcuni enzimi in grado di decomporre e sequestrare gli agenti ossidanti, questi vengono chiamati Antiossidanti Endogeni

Antiossidanti Esogeni ed Endogeni

Uno tra i più importanti è Il glutatione il quale incorpora il selenio, un antiossidante esogeno che sembra diminuire il rischio di cancro.

Negli ultimi anni si è parlato molto del potere antiossidante melatonina che secondo alcuni studi supera di cinque volte l’attività “trova rifiuti” del glutatione.

Un’altra tipologia di Antiossidanti sono gli Esogeni, presenti in alcuni alimenti e integratori alimentari.

Sono in grado di intervenire favorevolmente nei processi di detossicazione, e riparazione. Questi antiossidanti naturali sono le vitamine A, C, E, il selenio, i carotenoidi, il licopene, il coenzima Q-10 e l’acido lipoico.

Gli Antiossidanti e lo Sport

L’attività fisica comporta una temporanea produzione di radicali liberi ed il loro smaltimento.

Questa situazione è definita stress ossidativo. L’attività sportiva migliora la funzione degli antiossidanti endogeni diminuendo quindi i danni.

Gli sportivi cercano di integrate tramite alimentazione o integratori la giusta quantità di antiossidanti al fine di ridurre la produzione di radicali (stress ossidativo), facilitando il recupero tra gli allenamenti o le competizioni

Questo articolo non fornisce consulenza medica. Vedere ulteriori informazioni.

Lascia un Commento